Mostre

Inaugurazione della mostra “Ucraina” di Giuseppe Maritati e dibattito sulla professione del fotoreporter.
Giovedì 11 maggio alle 19 al Kowalski, via dei Giustiniani 3r. Genova
Giuseppe Maritati è fotografo a Genova, iscritto all’Ordine dei
Giornalisti della Liguria in qualità di pubblicista. Ha collaborato
con lo storico quotidiano genovese Corriere Mercantile fino alla
sua chiusura. Attualmente lavora come fotoreporter freelance.
E’ soprattutto interessato a documentare questioni sociali e
storie di interesse umano.
Dall’inizio di quest’anno collabora
con RSI News (Radiotelevisione svizzera) fornendo
videoreportage. Oltre alla passione per il fotogiornalismo, da
quattro anni ha riscoperto l’amore per il teatro e collabora nella
veste di fotografo di scena con il Teatro Stabile di Genova.


INTRODUZIONE:
Si sa poco, qui da noi, della guerra in Ucraina, della
vita in Ucraina. Un conflitto dimenticato dai più, che
non ha mai smesso di uccidere. Una guerra
trasformatasi in una guerra di logoramento, una
guerra di trincea, che ogni volta che si rianima
coinvolge la popolazione civile. L’ultima volta tra
gennaio e febbraio di quest’anno.

Ognuno degli scatti in mostra rappresenta la realtà ucraina
di oggi e racchiude in sé – con la potenza dei simboli –
la storia dell’umanità, di cui tutti siamo protagonisti.
Ogni immagine racchiude in un istante la trama di un
racconto, come le allegorie dei poemi.

www.lasettimanale.com
www.ristorantekowalski.it

Stampa in Collaborazione con Camera Work London